Vini del Sannio: un viaggio nei DOC della Campania

Il viaggio nel Taburno, una delle zone più belle e selvagge del Sannio, è una continua scoperta di sapori antichi e genuini, ad iniziare con i vini DOC che popolano questa parte della Campania. Iniziamo nel Parco Naturale Regionale Taburno-Camposauro, uno dei scenari naturalistici più belli della Campania, naturale proseguimento del nostro itinerario nel Sannio.

E’ qui, alle pendici del Monte Taburno, che si produce un vino di grande pregio, l’Aglianico del Taburno, un vino DOC rosso rubino frutto delle favorevoli condizioni ambientali. Accanto a questa produzione, nel Sannio, oltre all’eccellente enogastronomia, sono molto rinomate anche due varietà di vini bianchi: Falanghina e Coda di Volpe.

Il paese, ed in particolare il centro storico di Sant’Agata dei Goti meritano un’attenta passeggiata, lungo la quale scoprirete chiese, palazzi e deliziosi negozi di gastronomia locale. Da non perdere il 25 e 26 giugno la Rassegna di uve e vini Falanghina e ogni sabato il mercato con i prodotti locali. Sant’Agata dei Goti è conosciuta per l’omonimo vino DOC, Aglianico, Falanghina (anche passito) e Piedirosso. Da provare a Sant’Agata dei Goti l’Azienda Agricola Mustilli (da 25 euro – 0823/718142), con un ottimo menu tipico e una vasta scelta di vini campani e del Sannio.

 

 

 

(descrizione)

 

Solopaca è forse il paese del Sannio, della provincia di Benevento e della Campania, più intensamente coltivato a vite. Solo le uve prodotte in questa zona possono essere usate per la produzione dell’ottimo Solopaca Classico DOC (bianco e rosso).

Ma, oltre alle varietà di Solopaca, in questa “valle del vino” si produce anche il Greco di Tufo, Falanghina, Taurasi e Taburno. Da non dimenticare la Festa dell’Uva che si tiene la seconda domenica di settembre.

 

Anche il centro storico di Torrecuso, come quello di Sant’Agata dei Goti, merita una passeggiata. Questo piccolo borgo medioevale offre un suggestivo panorama su Taburno. Negli ultimi anni anche in questa zona del Sannio è molto cresciuta la produzione di vini DOC.

Da provare il Taburno Coda di Volpe e il Taburno Falanghina, due ottimi bianchi, oltre al Taburno Piedirosso, un rosso fruttato e asciutto.

La Perla del Sannio, Sant’Agata dei Goti (da 50 euro – 0823/953375);

Agriturismo Masseria del Procaccia, Solopaca (da 50 euro – 0824/971366)

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Continua il tuo viaggio

Sorrento

A Sorrento è dedicata una delle più celebri canzoni napoletane mai scritte. “Torna a Surriento”

Napoli – Guida

Napoli è la più grande città del sud Italia, un diamante grezzo, rumorosa e piena

Campania

Una terra tutta da vivere La Campania è senz’altro una regione che ha bisogno di essere vissuta