Terme di Petriolo

Le Terme di Petriolo conosciute anche come Bagni di Petriolo si trovano in Toscana e insieme alle Terme di Saturnia sono tra le terme libere più famose e frequentate della Regione. Sorgono nel territrio de comune di Monticiano in provincia di Siena praticamente al confine con la provincia di Grosseto. Sono immerse nel verde lungo il corso del fiume Farma. 

 

A mezzora da Siena e 40 minuti da Grosseto, le terme sono nel territorio del comune di Montinciano (SI)

(descrizione)

 

Conosciute sin dai tempi degli antichi romani, fu nel quattrocento che venne costruito il primo stabilimento termale a Periolo in muratura, in stile fortezza con tanto di cinta muraria i cui resti sono ancora visibili, le vasche termali si trovavano sotto un loggiato. Da quel momento le terme divennero molto conosciute e meta di nobili e grandi personalità, tra i quali la famiglia dei Medici i Malatesta e i Gonzaga.

(descrizione)

Le terme sono composta di vasche naturali ad accesso libero le cosidette terme libere, circondae da ciottoli e immerse nella natura lungo il corso del fiume Farma, le sorgente naturale dalla quale sgorga acqua sofidrica a circa 43° va a finire infatti nelle acque del fiume Farma. Questo consente quella che tutt’oggi viene consigliata come un’ottima pratica di passaggio dall’acquia calda a quella fredda, passando dall’acqua estremamente calda della fonte termale a quella fredda del fiume Farma. L’acqua emana un forte odore di zolfo perché ha un’alta concentrazione di idrogeno solforato ed è ricca di carbonato di calcio e di magnesio. Considerata curativa delle malattie della pelle, dell’apparato muscolo-scheletrico e dell’apparato respiratorio.

Accanto alle terme libere vi è uno stabilimento termale con annesso albergo. Qui si praticano tutti i trattamenti di benessere sfruttando le naturali proprietà dell’acqua termale.

(descrizione)

Quella di Petriolo è una zona un pò fuori da turismo di massa, ma ricca di bellezze naturali ed architettoniche e di borghi da scoprire. A pochi km da Petriolo sorge l’abbazia di San Galgano, l’Abbazia senza tetto che tra mito e realtà incarna sogni di cavalieri e templari e lascia con il naso all’insù qualunque visitatore a scrutare il cielo a forma di croce latina. Tra i borgi da scoprire nei dintroni, vi consigliamo una visita al borgo di Civitella Paganico, nella confinante provincia di Grosseto, che vanta storia e archietture davvero molto belli. Sempre nei dintorni di Petriolo vi sono ben due riserve naturali quelle del Fiume Farma e Merse che offrono tante opportunità di scoprire una natura incontaminata, con passeggiate ed escrursioni che vi porteranno in luoghi davvvero unici.

In auto: percorrere la statale 223 Siena-Grosseto fino allo svincolo di “Bagni di Petriolo” percorrere la SP4 Provinciale di Petriolo per altri 2 km e i bagni si vedono perfettamente dalla provinciale.

 

 

 

 

 

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Continua il tuo viaggio

Siena

Siena è una delle città più affascinanti della Toscana: strade medievali, palazzi e piazze rendono

Anghiari, cosa vedere

Passato alla storia per essere stato teatro dell’omonima battaglia che vide vincitrici le truppe fiorentine

Firenze – i mercati

Firenze, dalla frutta alla verdura, dalla carne al pesce; salumi e formaggi, pasticceria e abbigliamento,

San Gimignano

San Gimignano si trova nell’alta Val d’Elsa, tra gli itinerari delle splendide colline della Toscana

Firenze

Firenze è una delle mete più sognate e ricercate in Italia, con un patrimonio artistico

Toscana

Protagonista indiscussa del panorama turistico internazionale Situata nell’Italia centrale, la Toscana è una regione che