Maratea – Guida Basilicata

Qui l’estate arrivano migliaia di turisti, attirati dalle spiagge e dal mare della “perla del Tirreno” oltre che dalla sua vita marina.

La parte più vecchia di Maratea è il Castello, che rappresenta le vecchia città.

Qui, sui costoni rocciosi del monte San Biagio, si trova questa parte della città ormai disabitata ma assolutamente da vedere.

Il centro storico di Maratea (borgo o paese), si trova arroccato sempre sul monte San Biagio, invisibile da mare.

Lungo i vicoli, da non perdere una passeggiata tra le case e le chiese della città.

La costa di Maratea si estende per circa 30 chilometri, lungo i quali si possono incontrare le tante frazioni del comune e le numerose spiagge e calette di questa costa frastagliata.

(Acquafredda di Maratea) – In uno dei tratti più belli, questa spiaggia è una delle più grandi di tutta la costa.

(Acquafredda di Maratea) – Praticamente speculare all’Anginarra, la Luppa inizia dalle rocce di punta San Pietro.

(Fiumicello Santavenere) – Questa spiaggia è uno dei must delle vacanze a Maratea. Da non perdere la parte sud con dei bei fondali.

(Marina di Maratea) – Cala Jannita è anche chiamata spiaggia Nera, per il colore della sabbia.

Prendere la A3 Salerno-Reggio Calabria e uscire a Lagonegro Nord-Maratea e poi la SS585 fino a Maratea.

Romantik Hotel Villa Cheta Elite (da 130 euro 0973/878134), Hotel Murmann (da 90 euro – 0973/873195), Bed & Breakfast La Torretta (da 50 euro – 329/7919552).

Il Giadino di Epicuro (da 25 euro – 0973/870130), Villa Cheta Elite (da 50 euro – 0973/878134), La Tana (da 25 euro – 0973/871770). Se desiderate provare i piatti tipici della zona, consultate La Gola in viaggio, la guida ai ristoranti in Basilicata.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Continua il tuo viaggio

Basilicata

Foreste e montagne dell’Italia meridionale I Lucani, se ci atteniamo al latino, sono gli abitatori