Lago di Scanno

Il Lago di Scanno è un piccolo lago montano di origine naturale nel cuore del’Abruzzo, al confine con il parco nazionale d’Abruzzo. Visto dall’alto, il lago di Scanno ha una insolita forma a cuore che lo rende una delle attrazioni principali dell’Abruzzo. Il lago di Scanno è un luogo piacevole dove scoprire la natura circostante e svolgere attività all’aperto, inoltre sorge tra due bellissimi borghi medievali dell’Abruzzo da scoprire quello di Scanno e Villalago.

Ecco cosa vedere e fare al lago di Scanno e come arrivare.

 

Posto al confine con il Parco nazionale d’Abruzzo, in provincia dell’Aquila il lago di Scanno si trova a metà strada tra i comuni di Scanno e Villalago.

(descrizione)

(descrizione)

Il Lago non ha una superficie molto estesa infatti non supera il chilometro quadrato con una profondità massima di 32 metri. La sua origine è naturale visto che si è formato a causa di una frana che si staccè dal Monte Genziana che ha inerrotto il corso del fiume Tasso allagando così la vallata.

Il lago è balneabile ed è meta di un turismo ambientale. Oltre a godersi la natura circostante facendo passeggiate nei boschi, birdwatching, è possibile affittare pedalò e godersi il lago.

(descrizione)

Se si vuole vedere la caratteristica forma a cuore del lago di Scanno basterà seguire il cosidetto Sentiero del Cuore: si parte dalle rive del Lago e si sale fino all’Eremo di Sant’Egidio, un chiesetta risalente al 1600, attraverso una una strada in parte asfaltata e in parte sterrata. Dall’Eremo la vista è magnifica e include a nord il Monte Genzana con il caratteristico abitato di Frattura (frazione di Scanno che consigliamo di vedere) e a sud la vista davvero suggestiva su Scanno. Seguendo la segnaletica del sentiero dopo circa 15 minuti si arriverà al punto sdove è possibile vedere il panorama più bello sul Lago a forma di cuore. 

Qualsiasi itinerario nei dintorni del lago non può non includere anche escursioni alle famose Gole del Sagittario, un riserva naturale caratterizzata da veri e propri canyon scavati dal fiume Sagittario, nota già dai tempi antichi per la bellezza del paesaggio, con percorsi di trekking di vari livelli.

(descrizione)

A sud del Lago e al confine con il Parco Nazionale d’Abruzzo il borgo di Scanno è tra i borghi più belli d’Italia e d’Abruzzo, si capisce subito perché. La sua conformazione con le sue case che sembrano addossate le une alle altre, un intrico di vicoli, piazzette, palazzi signorili, che testimoniano una storia antica e una importanza storica sprattutto nel medioevo. Scanno è una vera bellezza anche per il contesto paesaggistico nel quale sorge.

(descrizione)

Dalla parte opposta sorge Villalago, anch’esso uno dei borghi più bellid’Italia, immerso nel panorama aspro e bellissimo delle Gole del Sagittario e contornato da boschi di faggi e cerri. Villalago conserva il fascino del borgo antico con viuzze e strade caratteristiche e testimonianze di un antico passato e nei dintorni l’Eremo di San Domenico è certamente una delle pprincipali attrazioni che sorge sull’omonimo lago con le sue acque color turchese.

In macchina: basta percorrere la A25 fino a Cocullo quindi proseguire con la SR 479 per circa 30 km

In treno: scendere alla stazione di Sulmona e proseguire con autobus per Scanno

 

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Continua il tuo viaggio

Abruzzo

Dove si custodiscono magie L’Abruzzo è situato nell’Italia centro-meridionale, il suo territorio, prevalentemente montuoso e selvaggio,