Il santruario di Loreto

Spettacolare e maestosa da lontano, con il profilo dominato dalla cupola della basilica, imponente da vicino per i poderosi bastioni che la circondano, Loreto è una delle capitali mondiali del culto Mariano.

Per numero di pellegrini è pari a Lourdes, ma per antichità supera il santuario francese. La prima notizia certa di un luogo di culto a Loreto risale infatti al 1294, ed è collegata al trasporto nella località marchigiana della casa di Nazareth.

Fin dai primi anni intorno alla casa si coagularono abitazioni e servizi enormemente cresciuti dopo che papa Paolo II, nel 1469, annunciò la costruzione di una nuova basilica e, nel 1470, concesse l’indulgenza plenaria a chiunque avesse compiuto un pellegrinaggio alla Santa Casa.

 

(loreto santuario)

 

Per realizzare il suo progetto, Paolo II chiamò i maggiori rappresentanti dell’architettura dell’epoca: Dal Bramante ad Andrea Sandovino, da Giuliano da Sangallo ad Antonio da Sangallo il Giovane.

Accanto al santuario intanto sorgevano edifici di servizio per i fedeli ben presto rilevatisi insufficienti. Papa Sisto V decise così un ampliamento del complesso che nel 1520 venne fortificato, diventando la “felix civistas lauretana”.

Da sempre, e ancora oggi, la vita della cittadina ruota strettamente attorno al santuario.

 

 

 

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Continua il tuo viaggio

Ancona da vedere

Nonostante la sua vocazione marina, fortemente legata al porto e agli scambi commerciali che l’hanno

Ancona

La città di Ancona si può dire che è tutt’uno con il mare e il

Marche

Una regione che offre di tutto e di più La regione delle Marche si trova nell’Italia centrale