10 eventi da non perdere in Liguria

Proprio per via del legame che questa terra ha con il mare, molte delle manifestazioni liguri si svolgono direttamente sull’acqua. Nelle sfide in costume o in quelle sportive, il mare riesce sempre a essere il vero protagonista di ogni evento. E, di notte, mille semplici lumini o grandiosi fuochi d’artificio accendono la costa.

Manifestazione sportiva di rievocazione storica tra gli equipaggi di Genova, Amalfi, Pisa e Venezia. Si svolge a rotazione nelle quattro città, in una giornata. Tra fine maggio e inizio luglio.

“Tappeti” colorati di fiori ricoprono i carruggi dell’intero borgo vecchio. A decorare le strade sono gli stessi cittadini, con motivi religiosi, fiori, pietre e sali. A giugno.

Sulla spiaggia del borgo vecchio si accendono i lumini in mare e il “Battistone”, un enorme cumulo di legna con al culmine un fantoccio di pezza. 23-25 giugno.

Rapallo si ravviva con eventi e fuochi d’artificio, a ricordo dall’apparizione della Madonna di Montallegro, avvenuta il 2 luglio 1557. Da vedere, la processione dell’Arca Argentea. 1-3 luglio.

Il borgo storico si accende di luminarie, e per il paese sfila una lunga processione. A chiudere la serata, grandiosi fuochi d’artificio. 20 luglio.

Durante la suggestiva processione notturna, avviene la benedizione del mare, che viene illuminato da centinaia di lumini galleggianti lasciati dai fedeli. 10 agosto.

Questa festa ricorda un episodio misto a leggenda: nel 1230, per le fastose nozze tra Opizzo Fiesco e la nobildonna senese Bianca dei Bianchi, venne donata alla popolazione una gigantesca torta. 14 agosto.

Nelle viuzze vengono sistemati altarini, archi di verde e ghirlande di fiori, con illuminazione alla veneziana. Fatata la processione serale fino alla Chiesa di San Pietro. 17 agosto.

È nota per i grandiosi spettacoli pirotecnici e per la sfida tra i sette quartieri cittadini. Comprende la processione per la patrona Nostra Signora del Suffragio. 7-8 settembre. www.sagradelfuoco.it

A Manarola 300 persone sui 4.000 mq della Collina delle Tre Croci animano il presepe vivente più grande del mondo. A Vernazza, la notte di Natale, i sub riportano in superficie la statua del Bambin Gesù. A dicembre.

“Ma se ghe penso”: è la canzone degli emigranti cantata in genovese.

A La Spezia, durante la Fiera di San Giuseppe, arrivano circa 600 bancarelle di ambulanti e artigiani, ed è previsto il libero accesso all’Arsenale Militare Marittimo. 19 marzo.

A Camogli si celebra la “Stella Maris”, titolo con il quale i pescatori venerano la Madonna. Prima domenica di agosto.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Continua il tuo viaggio

Acquario di Genova

L’Acquario di Genova è uno dei più belli in Europa, un visita assolutamente da non

Genova

In questa breve ma pratica guida di Genova vi porteremo alla scoperta delle cose da

Liguria

“Una Terra Leggiadra” A dispetto delle sue ridotte dimensioni – è la diciottesima regione italiana